Cos’ é il diario del neonato? A cosa serve ?

Quando incontro una futura mamma per prima volta parlo sempre del diario del neonato, o diario di bordo del neonato, che altro non è che un quaderno dove scrivere gli appunti della giornata e dove poter fissare delle note importanti.

Questo diario assume un importanza fondamentale quando poi ci sono due bimbi da seguire.

Andiamo allora a vedere cosa scrivere e come.

Sicuramente ci sarà la data, e se vogliamo anche i giorni corrispondenti al nostro neonato o neonati.

La prima cosa sarà l’ora delle poppate, iniziando proprio da quelle effettuate di notte, se allattato interamente al seno mettere l’iniziale del seno D destro o S sinistro, ogni volta che il piccolo poppa poiché con il passare dei giorni e la stanchezza che può eventualmente far da padrona, non ci si ricorda più da quale si è iniziato con quale seno si è finito.

Qualora ci fosse una piccola aggiunta di latte in formula i grammi che sono stati somministrati.

Altro appunto sono le scariche di popò per comprendere meglio quante ne fa durante il giorno.

Riposi durante il giorno e la notte.

Piccole annotazioni, se ce ne sono, ad esempio una terapia iniziata, o un piccolo disturbo da tenere a sotto controllo.

Inoltre una volta a settimana, o più se ce ne fosse la necessità, il peso del neonato.
Non preoccupatevi, è molto più semplice e veloce di come sembra e vi darà modo di avere le cose sotto controllo.

Inoltre di sapere rapidamente quante poppate fa il vostro neonato, quale momento della giornata è più critico. In quale momento c’è bisogno di un rinforzo per le poppate.
Inoltre sarà uno strumento indispensabile quando il pediatra vi chiederà più informazioni sull’andamento delle giornate.

Poiché, se all’inizio ricordate ogni cosa accaduta, con il passare dei giorni la stanchezza prenderà il sopravvento e non avrete più le idee così chiare e questo piccolo strumento sarà la vostra ancora.

Questo quaderno, se è importante per il vostro piccolo, tanto più lo sarà in caso di due gemelli, dove le giornate sono molto più intense e a volte si confondono, o si sovrappongono, dove sapere da quanti giorni si è iniziata una terapia e ad esempio in caso di stipsi o da quanti giorni il nostro piccolo è in difficoltà.

Senza contare poi che in caso vostra assenza, il papà , puericultrice, la nonna hanno il quadro immediato e completo della situazione e non dovranno chiamarvi per avere i particolari.

Facciamo un esempio:

Giacomo , nato il 4 Aprile con parto spontaneo di Kg 3.100

5 Aprile
Ore 3,00 poppata seno D
Ore 6,30 poppata seno S Scarica x

Ore 10,00 poppata seno D. Piccolo rigurgito
Ore 13,30 poppata seno S.
………..
Ore 20 Poppata seno D e S Scarica abb. momento impegnativo con pianto e difficoltà per addormentarsi.

Insomma possono esserci delle note a margine o a fine giornata ed una volta a settimana registrerete il peso.

Avrete per cui le idee chiare ed una visione completa della crescita del vostro o dei vostri piccoli tesori.

Pin It on Pinterest

Inviami un messaggio
Come posso aiutarti?
Ciao, come posso aiutarti?